top of page
Search
  • Writer's pictureLorenzo Berselli

Obbligatorietà delle dimissioni telematiche

Le dimissioni servono ad esprimere la volontà del lavoratore di terminare il rapporto di lavoro.


Viene considerata una precondizione obbligatoria, a partire dal 12 marzo 2016, la comunicazione attraverso il canale telematico a pena di inefficacia, utilizzando il sistema messo a disposizione dal Ministero del Lavoro.


La trasmissione delle dimissioni telematiche può avvenire anche attraverso il supporto di un Consulente del lavoro abilitato alla professione.


Se il cittadino vuole procedere in autonomia è necessario munirsi di PIN dispositivo Inps.


Non sono obbligati alla comunicazione telematica:

  • i lavoratori che effettuano dimissioni nelle sedi protette o nelle commissioni di certificazione;

  • i lavoratori in periodo di prova;

  • i lavoratori domestici;

  • i lavoratori alle dipendenze delle Amministrazioni Pubbliche;

  • le lavoratrici in gravidanza o lavoratrici che dimettono durante i primi tre anni di vita del bambino.

Si consiglia prima di effettuare le dimissioni telematiche di valutare sempre il preavviso dovuto al datore di lavoro, infatti, se il lavoratore non ha volontà di continuare il rapporto durante il periodo di preavviso sarà tenuto a versare un indennità sostitutiva.



29 views0 comments

Comments


bottom of page