top of page
Search
  • Writer's pictureLorenzo Berselli

Videosorveglianza: necessario accordo con sindacati o autorizzazione ITL

La Cassazione Penale, Sezione III, con sentenza 17 dicembre 2019, n. 50919, ha stabilito che il consenso collettivo o individuale dei dipendenti non può legittimare a posteriori la presenza in azienda di strumenti di videosorveglianza, se il datore di lavoro li ha installati in violazione delle prescrizioni dello Statuto dei lavoratori, cioè senza consultazione e accordo con le rappresentanze sindacali o senza l’autorizzazione dell’Ispettorato del Lavoro provinciale.


Si tratta di passaggi che vanno compiuti prima di mettere in funzione i predetti strumenti.


Il comportamento contrario, inoltre, non è sanabile ex post raccogliendo il consenso dei lavoratori in azienda, vista la posizione di sicura soggezione che questi hanno nei confronti dell’azienda datrice del loro posto di lavoro.



Commentaires


bottom of page